Il mare e i bambini: un mondo da scoprire

18 Luglio 2014

bambini-al-mare

Voglia d’estate, di mare, di affondare i piedi nella sabbia… ma il vostro tesoro è troppo piccolo e siete costrette quest’anno a rinunciarvi? E perché?

Basta usare dei piccoli accorgimenti e trascorrerete la vostra estate rigorosamente in spiaggia.

Consigli utili per portare il tuo bambino al mare in tutta serenità

Se il bimbo è davvero molto piccolo, preferite le prime ore della mattina. Prendete posto in riva al mare, più arieggiato e ventilato, e posizionate il bambino sotto l’ombrellone. Portate con voi una zanzariera da mettere sopra il passeggino per tenere lontano insetti e api!

Ricordate però di lasciare la spiaggia appena i raggi diventano più forti: il Ministero della Salute consiglia di evitare l’orario dalle 11 alle 18. È importantissimo proteggere i bambini dal sole. Quindi dopo le 18, di nuovo tutti in spiaggia!

Fate con lui delle passeggiate lungo il bagnasciuga in modo da far respirare l’aria del mare e far arrivare qualche gocciolina sul viso.

Se già riesce a fare i primi passi, fatelo camminare. Bagnarsi i piedini con l’acqua sarà molto divertente per lui, soprattutto andare incontro alle piccole onde. Inoltre, camminare sulla sabbia, naturalmente non calda, fa molto bene.

Lasciatelo giocare seduto sul bagnasciuga, potrà così battere le manine e i piedi e pian piano prendere confidenza prima del primo bagnetto in mare!

Leggi anche: Guida pratica per sopravvivere una giornata al mare con i bambini

Se è un po’ più grande, ricordate che il bagno non deve durare più di una ventina di minuti e di usare, per le prime volte, il salvagente a ciambella con mutandina. Dopo asciugate con attenzione il bambino con un telo e ri­applicate una crema protettiva per bambini. Fate attenzione ad asciugare bene le orecchie, è una parte molto delicata.

Tenete da parte un’asciugamano pulito per strofinare i capelli, in modo da non rischiare di avere tra i capelli qualche granello di sabbia che può dare prurito e fastidio.

Infine, incoraggiatelo a bere ogni volta che esce dall’acqua, perché l’acqua di mare tende a disidratare la pelle!

In realtà sognate di fare un “bagno di sole” come i vecchi tempi? Facilissimo, chiamate il papà!

Potrebbe interessarti anche: 5 giochi da fare in spiaggia con il tuo bambino